Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Valentina Casadei

Valentina Casadei, tre poesie inedite

Immagine
Così lontano, così vicino annidarsi quell’assillo ripetermi a memoria i detti dei saggi seguirne le dottrine provenire da un’altra solitudine come alieno triste con una coscienza da genio nel rigore dell’anima e l’incomprensione dei propositi vacillare quella saldezza sentirmi a casa nei pianeti * Illudere il passaparola della consistenza del solco che lascia il pensiero nel mio alveolo e la riverenza del perdono soffoca dubbi e dinieghi Scoppia la crisi della presenza * Dentro ai nodi stretti rannidati i miei strilli slacciati se il tempo mi prende tutto la nave che parte e non fa ritorno la corda dell’arco ben tesa la freccia puntata sulla preda per catturare il pianto e ferirlo nella crepa * Valentina Casadei è una sceneggiatrice, autrice e regista italiana.  Ha pubblicato tre raccolte  di poesie:  Tormento Fragile (Bertoni Editore, 2018), Il Passo dell'Inerzia (SaMa Edizioni, 2020) e  Uno Più Uno Fa Uno (Edizioni Ensemble, 2020). La poesia contemporanea in lingua italiana  

Valentina Casadei, tre testi inediti

Immagine
Spingere la porta camminare senza inciampo tradita un migliaio di volte mi chiedo a cosa serva la luce il distaccarsi lento dopo l’amore il mio gesto sospeso a metà e nei guizzi di freddo lento Traboccare * Scalcio come angelo-cavallo come fresco lenzuolo pulito sbandiero il possesso e la voce rauca dello zero sprigiona quell’essenza senza pace di notti insonni scatena così lo spavento in tutto il suo candore bambino demunito senza smettere di salire l’uccello becchetta l’ultimo dito aggrappato alla scala cadere è il brivido che manca e il suolo diventa elastica salvezza rimbalzo facile capriola * È ora di dormire chiudere gli occhi nel buio che non conosce misteri ma sfumature scure di fogli sbavati col gomito ne conosco nelle notti di genti che crepano di gelo * Valentina Casadei è una sceneggiatrice, autrice e regista italiana. Diplomata in storia del cinema al Dams di Bologna e in sceneggiatura all’Eicar di Parigi, ha scritto e diretto tre cortometraggi: "Tutto su Emilia”, &q